Moda uomo primavera-estate 2012, tendenza leggerezza

3
33.405 visualizzazioni
tendenze-moda-uomo-primavera-estate-2012
Tendenze moda uomo primavera-estate 2012

Per la stagione primavera-estate 2012 un’eleganza minimale, nei colori e nei tagli, si fa spazio nel guardaroba maschile. Stile essenziale, linee morbide e pulite, un look così semplice da risultare sofisticato. Questo sarà il comun denominatore della moda uomo che domina la scena nella calda stagione 2012, dove la parola d’ordine è LEGGEREZZA.
Abbiamo scelto di inaugurare una serie di articoli sui trend della moda maschile 2012, partendo proprio da questo stile semplice e destrutturato, per sottolineare che l’eleganza è sempre sinonimo di sobrietà. La ritrovata voglia di semplicità come concetto chiave dell’abbigliamento maschile, oltre le regole e le tendenze, è rappresentata al meglio dalle passerelle firmate da Giorgio Armani a Milano Moda Uomo.

Se nella collezione Emporio Armani Uomo p/e 2012 sono i pantaloni l’elemento distintivo (modellati da due pinces hanno cavallo abbassato e linee morbide, lasciando scoperte le caviglie) e la palette di colore vede i toni ghiacciati come protagonisti indiscussi, è la linea Giorgio Armani Uomo p/e  2012 che riscopre il sex appeal dell’uomo di un tempo: giacche leggere che si allacciano con un solo bottone, cravatte a pattern regolari, maglioncini di filo a scacchi, camicie chiare, tessuti pregiati come il crepe e la seta. Il risultato è uno stile ricercato, lontano dagli “artifizi-artificiosi” che ci hanno abituati a veder sfilare in passerella.

Proprio questo è stato il motivo della polemica nata a seguito delle parole pronunciate da “Re Giorgio” post-sfilata: “Io sostengo che vanno realizzate cose che piacciono al pubblico, e non sfilate per vendere accessori. Basta con la moda baraccona. E’ un insulto al genere maschile perchè gli uomini si devono vestire da uomini” e noi di ModaUomo.net, in tutta franchezza, appoggiamo in toto le affermazioni dello stilista. Del resto, per esprimere la propria personalità le sovrastrutture non solo non sono necessarie, rischiano addirittura di “appiattire” le caratteristiche peculiari di ognuno.

Moda Uomo primavera.estate 2012, Emporio Armani
Moda Uomo primavera.estate 2012, Emporio Armani
Giorgio Armani uomo primavera-estate 2012
Giorgio Armani uomo primavera-estate 2012

Perchè non c’è cosa più bella che sentirsi liberi di rifiutare l’eccentricità a favore della semplicità, per esprimere con gran forza se stessi, risparmiando spesso tempo e (perchè no?) denaro.

 

Condividi Moda Uomo nel web
  • PDF
  • email
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live
  • MSN Reporter
  • RSS
  • Segnalo
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
  • Add to favorites
  • Google Buzz
  • MySpace

3 COMMENTS

  1. Belli questi trend, sia come tagli che come colori e tessuti, mi piace il ritorno molto raffinato della camicia di seta, quelle di Messori sono molto particolari, ho scaricato la app con la collezione nuova. In generale vedo uno stile casual-chic che mi piace.

LEAVE A REPLY