Le regole del bon ton per l’abito da sposo: etichetta o comodità?

4
26.724 visualizzazioni
L'abito giusto per una cerimonia impeccabile
L'abito giusto per una cerimonia impeccabile

Cari uomini, spesso le regole del galateo vanno di pari passo con la poca praticità e comodità. Preso atto del fatto che non tutti lo conosciamo a menadito, ci sono delle occasioni in cui conoscere cosa impone l’etichetta non sarebbe tanto male, specie nelle situazioni più informali in cui magari conoscere il bon ton ci aiuterebbe a non sentirci dei pesci fuor d’acqua. Riguardo il matrimonio, ecco alcuni suggerimenti per l’abito da sposo

L'abito giusto per una cerimonia impeccabile
L'abito giusto per una cerimonia impeccabile

Innanzitutto con il grigio scuro ed il blu non si sbaglia mai, sia che la cerimonia si svolga la mattina, che nel pomeriggio o alla sera. Riguardo abiti un po’ più particolari, bisognerebbe che il galateo andasse a braccetto con lo specchio ed il buon senso, ad esempio: la mattina l’abito maschile da cerimonia “dovrebbe essere” il tight, anche quando la cerimonia non prevede il corteo di damigelle d’onore. Tuttavia, questo tipo di abito non si presta molto per gli uomini che non sono proprio dei tronchi alti e lunghi alla Piero Fassino: in quel caso potete andare sul sicuro con il mezzo tight o con il classico abito; ricordatevi del cappello, che però non va indossato in chiesa. Riguardo la cravatta, il trend è quello di usare un brillantino al centro del nodo: scordatevelo, è la sposa che deve brillare!

Completo tight, con cilindro e bastone
Completo tight, con cilindro e bastone

Non fatevi mancare la pochette al taschino della giacca, che va ovviamente abbinata alla cravatta e al gilet, che sono solitamente  sui toni chiari per fare da contrasto all’abito scuro (in questo caso potete sbizzarrirvi, senza esagerare perché la sobrietà paga sempre).

Lo smoking è abolito per le cerimonie al mattino, come il nero perché – checché possa pensare qualche sposo rassegnato – non state andando ad un funerale!

Abito da Sposo con gilet chiaro
Abito da Sposo con gilet chiaro

Un’ultima chicca: non trascurate gli accessori, come un orologio da polso con cinturino in pelle, i gemelli ai polsi, e il fiore all’occhiello che è destinato anche ai familiari più stretti ed al best man, ovvero il testimone: sarebbe carino accordarsi con il fioraio, che conosce il bouquet della sposa e vi troverà il fiore che si intona con i suoi: così deve essere ma, in alternativa, la gardenia o il garofano fanno sempre la loro figura. Per il resto lasciatevi guidare dal buon gusto e dal vostro senso di eleganza personale, scegliete tessuti che più vi cadono meglio e (magari) non troppo lucidi. Se decidete di andare sul gessato, meglio se la linea non sia troppo marcata. Insomma, forse per il giorno del sì la comodità è un po’ bandita, ma per un giorno direi che si può fare un piccolo sacrificio, o no?

Abito grigio chiaro con gilet e cravatta tone sur tone e gardenia all'occhiello
Abito grigio chiaro con gilet e cravatta tone sur tone e gardenia all'occhiello

 

 

Condividi Moda Uomo nel web
  • PDF
  • email
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Live
  • MSN Reporter
  • RSS
  • Segnalo
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
  • Add to favorites
  • Google Buzz
  • MySpace

4 COMMENTS

  1. […] Qui potete trovare anche una serie di suggerimenti sulla scelta delle calze da abbinare a scarpe e pantaloni vari. In un nuovo articolo, vi presentiamo quello che la cravatta dice di voi! Leggi Cravatta: colori, nodi, stoffe. Consigli utili per non sbagliare nella scelta. Se invece avete intenzione di sposarvi o di aiutare un amico nella scelta del suo abito da cerimonia leggete il post sulle regole del bon-ton per l’abito da sposo […]

LEAVE A REPLY